Hai le unghie deboli e sei alla ricerca di una soluzione per risolvere il problema?


In questa guida ti spiegheremo quali sono le cause dell'indebolimento dell'unghia e come fare per prevenire e curare questo disturbo.

Le unghie fragili appaiono deboli e poco elastiche, con strati che si esfoliano e tendenti alla rottura. Tra i fattori che possono provocare unghie fragili e rigate, oltre ad una carenza vitaminica, anche trattamenti troppo aggressivi, smalti e sostanze chimiche.

Vediamo ora come curare le unghie sfaldate e in che modo contrastare efficacemente le cause di questo disturbo.

Tutto quello che devi sapere per migliorare la salute delle tue unghie

Dalle cause ai metodi naturali per rinforzare le unghie, ecco una serie di informazioni utili per lasciarti alle spalle il problema delle unghie deboli.

Cause delle unghie fragili

Come abbiamo anticipato, le unghie fragili sono caratterizzate da alterazioni di struttura e forma, che le rendono prive di elasticità e più inclini alla rottura.

A seconda delle cause che provocano questo disturbo, la fragilità può presentarsi in diverse vesti: se le unghie presentano striature e fessurazioni verticali parliamo di onicoressi; se, invece, gli strati superficiali dell'unghia si sfaldano progressivamente si tratta di onicoschizia lamellina.

Volendo analizzare i possibili fattori scatenanti della fragilità ungueale:

  • Errate abitudini alimentari: una cattiva alimentazione può influire molto sullo stato di salute delle tue unghie. In particolare, l'indebolimento dell'unghia può essere riscontrato a causa della carenza di vitamine (A, E, C e B6) e minerali come zinco, ferro, fosforo e calcio;
  • Invecchiamento;
  • Temperature e ambiente: il cambio di stagione e l'abbassamento delle temperature può portare a diversi scombussolamenti nel nostro organismo (ad esempio, la caduta dei capelli stagionale). Il freddo a cui le mani sono esposte rende le unghie più fragili ed inclini allo sfaldamento;
  • Malattie dermatologiche come psoriasi, alopecia areata e lichen planus;
  • Patologie epatiche, allergie e disturbi della tiroide.

Cattive abitudini che indeboliscono le unghie

Oltre alle cause che abbiamo citato, possiamo citare una serie di cattive abitudini che possono rendere le tue unghie deboli e fragili.

Tra queste ricordiamo:

  • Onicofagia: questo disturbo consiste nel mangiucchiare le unghie in modo incontrollato quando si è in particolari situazioni di stress. Questa abitudine è molto dannosa per le tue unghie e ne favorisce lo sfaldamento;
  • Fumo;
  • Contatto prolungato con acqua, detergenti e saponi, che possono indebolire il film idrolipidico della pelle delle mani e la cheratina delle unghie;
  • Manicure o pedicure troppo aggressivi: un trattamento mal eseguito può agire negativamente sulle tue unghie, determinando sfaldamento e facili rotture;
  • Smalti e trattamenti in gel: le unghie deboli dopo semipermanente e colate di gel sono molto frequenti, perché l'unghia ha una scarsa traspirazione e tende a diventare più fragile.

Prevenzione e rimedi

Alla luce delle cause che abbiamo analizzato, i possibili rimedi per unghie fragili sono diversi, da adattare ad ognuno dei fattori scatenanti.

Sicuramente una buona attività di prevenzione può evitare l'insorgere di questo disturbo, soprattutto se collegato a fattori alimentari o contestuali.

Per scongiurare il rischio di unghie fragili, ti consigliamo di:

  • Curare la tua alimentazione: un'alimentazione varia e di qualità è sufficiente ad assicurare ottima salute alle tue unghie. In particolare, alimenti ricchi di vitamina H, zinco e molibdeno ti aiuteranno a stimolare la crescita della cheratina, sostanza di cui è composta l'unghia. Se il problema sussiste puoi valutare insieme ad un medico specialista di assumere degli integratori alimentari;
  • Proteggere mani e piedi: se la debolezza delle tue unghie è legata a fattori ambientali, ti consigliamo di coprire sempre le tue mani con dei guanti. Utilizza i guanti anche quando hai a che fare con detergenti e saponi aggressivi che potrebbero provocare secchezza della cute e fragilità ungueale;
  • Evitare trattamenti estetici troppo aggressivi: sottoporre continuamente le unghie a stress provocati da smalti gel o semipermanenti può danneggiarle gravemente e favorire l'insorgere di malattie delle unghie come la micosi.

A seconda della causa delle unghie deboli, si può definire un trattamento ad hoc per risolvere il tuo problema. Per una diagnosi corretta ed accurata, rivolgiti al nostro Studio: ti aspettiamo a Roma, in via Cola di Rienzo 212.

Se desideri ulteriori informazioni o prenotare una visita, scrivi una mail all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o chiamaci allo 06/45471658.


Ultime

Dermoscopia e lenti Dermlite: di cosa si tratta?

 

La dermoscopia (o dermatoscopia o epiluminescenza) è l’analisi delle lesioni cutanee tramite dermatoscopio. Il dermatoscopio è lo strumento che serve allo specialista per poter osservare meglio le strutture cutanee superficiali.

Scopri subito a cosa serve sottoporsi a una dermoscopia e perchè farlo.

Nei e melanoma: come distinguere un comune neo da uno a rischio

 

Nei e melanoma è un binomio in stretta correlazione, da monitorare continuamente perché è proprio nell’auto-esame della pelle e nell’individuazione di nei atipici che risiede la principale forma di prevenzione.

Pelle e inquinamento: come proteggersi

Noti la pelle più secca e più spenta? I tuoi capelli tendono a cadere? Sai che l'inquinamento ambientale condiziona la salute della pelle e dei tuoi capelli? Scopri subito come proteggerti e conosci più a fondo lo stretto legame che c'è tra pelle e inquinamento!