Cos'è la psoriasi guttata?

La psoriasi guttata o psoriasi eruttiva è una dermatosi che di solito si presenta in età adolescenziale, fino ai 15-16 anni (ma nulla vieta che si possa presentare anche più tardi).

Il suo nome deriva dal latino: la parola gutta in latino significa goccia, infatti la malattia si presenta, nel suo stadio iniziale, in forma di piccole macchioline o goccioline del diametro non superiore a 2 cm di colore rosa.

Si tratta di una reazione ad un'infezione da streptococco tuttavia, a differenza di altre infezioni causate dallo stesso batterio, non è contagiosa (ciò non toglie il fatto che sia molto fastidiosa e causa di disagio dal punto di vista estetico) ma talvolta può essere ereditaria.

Come si manifesta la psoriasi guttata?

Come abbiamo detto precedentemente, questa tipologia di psoriasi è chiamata così per l'insorgenza iniziale di macchioline rosa o rosse del diametro di 2 cm sull'addome, sul petto, sui gomiti, sulla schiena e sul cuoio capelluto (molto raramente sul viso).

Queste piccole macchie causano prurito e si arrossano molto velocemente, fino ad ingrandirsi e ad occupare zone ben più estese di quelle precedentemente annoverate, rendendo la pelle squamosa e screpolata.

Il disagio provocato in chi contrae la psoriasi guttata è fortissimo data l'età giovane in cui il soggetto di solito è colpito, incidendo sull'accettazione di se stessi e sulla vita sociale.

Cause della psoriasi guttata

La causa principale di questa psoriasi non è ancora stata accertata, ma ci sono varie probabili fattori scatenanti:

  • eventi traumatici
  • situazioni di stress o preoccupazione
  • deficit del sistema immunitario
  • precedenti infezioni da streptococco

Inoltre la psoriasi guttata, con il suo decorso e i suoi sintomi, contribuisce ad ingigantire le preoccupazioni e ad aumentare lo stress, creando un circolo vizioso dal quale è difficilissimo uscire.

Purtroppo la malattia ha un andamento imprevedibile: ci sono periodi in cui pare dormiente e non provoca alcun fastidio o sfogo nel paziente, altri in cui si acuisce pesantemente con accentuazione del prurito, ingrandimento delle macchie e conseguente aumento dello stress e ansia.

Come si cura la psoriasi guttata

Non esiste una cura unica per la psoriasi guttata: è sempre necessario il parere di un esperto, di un dermatologo, per constatare innanzi tutto la diagnosi ma anche le migliori cure da applicare per sconfiggerla.

Bisognerebbe innanzi tutto stare molto attenti all'alimentazione ed evitare:

  • grassi animali
  • zuccheri raffinati
  • cibi industriali
  • dolciumi

bilanciando al meglio:

  • carboidrati
  • proteine
  • legumi e cereali
  • lattosio e glutine

L'alimentazione controllata è solo uno dei piccoli passi della profilassi medica da seguire per debellare la psoriasi guttata.

Saranno necessarie sedute di fototerapia con lampade a raggi UVB a bassa frequenza  o semplice esposizione ai raggi solari (evitando accuratamente le scottature): raggi UVB o raggi naturali contribuiranno ad una visibile regressione della malattia, al rimpicciolimento delle macchie e alla scomparsa del prurito, donando sollievo e benessere al paziente.

Queste cure non sono assolutamente fai da te, è importante la presenza di un dermatologo che ti guidi durante il periodo di cura al quale ti sottoporrai, con i giusti prodotti farmaceutici e gli idonei cicli di fototerapia.

Se sei stato colpito dalla psoriasi guttata e vuoi porre rimedio a questa fastidiosa dermatosi, non esitare a contattarci e a prenotare un consulto dermatologico nel nostro studio in via Cola di Rienzo 212 (zona Prati), Roma.


Ultime

Molluschi contagiosi: cosa sono e come curarli

Noti delle piccole e strane escrescenze sulla pelle? Ti sembrano verruche? Richiedi il consulto di un medico poiché potrebbe trattarsi di molluschi contagiosi. Di cosa si tratta, quali siano le cause e le terapie, lo scopriremo in questo articolo.

Borse e occhiaie: differenze, cause e rimedi

Soffrite di gonfiore sotto gli occhi? Trovate che sia una caratteristica davvero antiestetica? Volete liberarvene? O ancora non avete ben chiara la differenza tra borse e occhiaie? È innanzitutto fondamentale sapere bene di cosa si tratta per poter prendere i giusti provvedimenti. Inoltre, anche se non si tratta di una patologia grave, è bene tener presente che talvolta potrebbe avere cause organiche da non sottovalutare.

Psoriasi unghie: cos'è, chi colpisce e come sconfiggerla

Le tue unghie sono più deboli del solito? Oppure si sono inspessite? O ancora tendono a sollevarsi dal letto ungueale? Fai attenzione e non sottovalutare questi sintomi: potrebbe trattarsi di una vera e propria patologia. Credi sia micosi? Sappi che esistono diverse malattie ungueali. La psoriasi è una di queste e non colpisce solamente la cute, ma può affliggere anche le estremità cheratinose. In questo articolo scopriamo meglio la psoriasi unghie: le cause, i sintomi e i trattamenti per sconfiggerla.