Sei alla ricerca di informazioni sulla dermatite atopica negli adulti?

La dermatite atopica non è una patologia che riguarda solo i bambini: in alcuni casi questo disturbo può protrarsi anche nell’età adulta, con manifestazioni diverse rispetto all’età pediatrica.

Se vuoi saperne di più sulla dermatite atopica negli adulti e cause scatenanti, continua a legger questa guida: vediamo insieme tutto quello che c’è da sapere su questa patologia della pelle.

Informazioni utili sull’eczema atopico nell’età adulta

Dalle cause della patologia al trattamento medico dei sintomi, ecco come riconoscere la dermatite atopica negli adulti e come fronteggiarla.

Identikit della malattia: i sintomi

La dermatite atopica negli adulti può manifestarsi con sintomi diversi rispetto all’eczema infantile, talvolta anche più dolorosi.

La localizzazione delle lesioni è diversa rispetto alla dermatite del neonato o del bambino: le zone maggiormente colpite nell’adulto sono le pieghe dei gomiti e delle ginocchia, la nuca, il collo, il viso e le palpebre.

I sintomi della dermatite atopica dell’età adulta sono, generalmente:

  • Xerosi (secchezza cutanea) e irritazioni cutanee, accompagnate da forte prurito;
  • Dermatite mani e palpebre;
  • Presenza di placche croniche spesse e arrossate;
  • Possibili complicazioni legate alla malattia, come alterazioni metaboliche e infezioni.

Cause della dermatite atopica nell’età adulta

Secondo le stime, circa il 10% dei soggetti che da bambini hanno sofferto di dermatite atopica ne soffrono anche in età adulta.

Uno dei fattori che scatena la malattia è di natura ereditaria: infatti, se si hanno storie di dermatite atopica in famiglia, è molto probabile di sviluppare la patologia.

Tuttavia, se la malattia insorge improvvisamente, è necessario fare degli accertamenti e capire se si tratti effettivamente di dermatite atopica o di un’altra dermatosi (dermatite da sudore, eczema da contatto, dermatite allergica).

Trattamento e cura

La prima cosa da fare quando si parla di dermatite atopica negli adulti è rivolgersi ad uno specialista, che valuterà il modo più giusto per intervenire.

Ci sono diversi trattamenti che possono alleviare i sintomi della malattia, come ad esempio l’utilizzo topico di creme e unguenti, utili a ridurre il fastidio procurato dalle lesioni.

Parlando di dermatite atopica rimedi naturali, possono essere indicate per trattare la malattia sedute di fototerapia, che consiste nell’esposizione mirata ai raggi UV.

Ecco alcuni accorgimenti da mettere in pratica per trattare i sintomi ed evitarne il peggioramento:

  • Evitare i lavaggi eccessivi: lavare la pelle atopica troppo spesso può causarne un’eccessiva disidratazione, che peggiorerebbe i sintomi. La pelle, infatti, deve essere sempre pulita e ben idratata. Da utilizzare detergenti delicati e non schiumogeni, così da non alterare il film idrolipidico della pelle;
  • Utilizzare acqua tiepida: l’acqua troppo fredda o troppo calda non giova al trattamento della dermatite atopica. Consigliamo l’utilizzo di acqua tiepida e un’asciugatura della pelle leggera, utilizzando un telo morbido;
  • Evitare abbigliamento sintetico: abiti sintetici o di lana sono i peggiori nemici per chi soffre di eczema atopico. Consigliamo di indossare abiti in cotone e in lino, per permettere una corretta traspirazione della pelle;
  • Attenzione ai cibi: parlando di dermatite atopica e alimentazione, consigliamo di adottare un regime alimentare che escluda cibi che contengono eventuali allergeni;
  • Esposizione moderata ai raggi del sole: in generale, l’azione del sole è benefica per la cura dei sintomi, ma occorre fare attenzione a non esporsi nelle ore troppo calde. Consigliamo una crema ad alto fattore di protezione, per evitare di esporre la pelle ad eritemi e scottature

Hai le idee più chiare sulla dermatite atopica negli adulti?

Se sospetti di esserne affetto e desideri un supporto per curare la malattia, rivolgiti al nostro Studio: ti aspettiamo a Roma, in via Cola di Rienzo 212.

Per prenotare una visita, inviaci una mail su Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o chiama lo 0645471658


Ultime

Dermoscopia e lenti Dermlite: di cosa si tratta?

 

La dermoscopia (o dermatoscopia o epiluminescenza) è l’analisi delle lesioni cutanee tramite dermatoscopio. Il dermatoscopio è lo strumento che serve allo specialista per poter osservare meglio le strutture cutanee superficiali.

Scopri subito a cosa serve sottoporsi a una dermoscopia e perchè farlo.

Nei e melanoma: come distinguere un comune neo da uno a rischio

 

Nei e melanoma è un binomio in stretta correlazione, da monitorare continuamente perché è proprio nell’auto-esame della pelle e nell’individuazione di nei atipici che risiede la principale forma di prevenzione.

Pelle e inquinamento: come proteggersi

Noti la pelle più secca e più spenta? I tuoi capelli tendono a cadere? Sai che l'inquinamento ambientale condiziona la salute della pelle e dei tuoi capelli? Scopri subito come proteggerti e conosci più a fondo lo stretto legame che c'è tra pelle e inquinamento!